Ospiti e divulgatori


Pietro Olla

Insegna Tecnologia alle scuole medie, utilizzando il Circo e il Gioco come strumenti didattici. È Clown Giocoliere professionista dal 2005 e Ingegnere con un master in divulgazione scientifica. È ideatore di progetti didattici come Fragili Equilibri e Circoscienze. Si è esibito in Festival e Musei Scientifici in Italia, Europa e non solo, con Spettacoli, Animazioni scientifiche di strada e Corsi di Formazione per Insegnanti e Animatori. Vive felice e innamorato vicino a Cagliari con sua moglie e due figli.


Oramelospiego

“L’associazione Oramelospiego è composta da biologhe che promuovono e diffondono la cultura scientifica. In particolare utilizzano metodologie ludiche per realizzare laboratori rivolti agli alunni degli istituti scolastici della provincia di Cagliari.”


Stefano Andreucci

Nato e Laureato in Scienze Geologiche a Bologna. Dal 2004 è in Sardegna dove svolge la sua attività di ricerca sulle variazioni del mare e del clima del Mediterraneo negli ultimi 200.000 anni. Dal 2004 al 2012 ha svolto la sua attività di ricerca presso l’Università di Sassari prima come dottorando (supervisore Prof. V. Pascucci) poi come borsista ed assegnista. Dal 2012 è Ricercatore T.D. presso l’Università di Cagliari, Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche dove oltre alla sua attività di ricerca sulle variazioni eustatiche e climatiche è docente di “Geologia Regionale” nel Corso di Laurea Magistrale “Scienze e Tecnologie Geologiche”.

Dott. Stefano Andreucci
Ricercatore TD
Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche, Università di Cagliari, Via Trentino 51, 09127, CA, Cagliari, Italy
email: sandreucci@unica.it


CIRCOLO SCACCHI NUORO “GAVINO SATTA” A.S.D.

Fondato nei primi anni ’70 da Gavino Satta, scomparso lo scorso anno, il Circolo ScacchiNuoro entrò nella ribalta scacchistica negli anni ’80 e ’90, organizzando Tornei Regionali ed Internazionali cui parteciparono Grandi Maestri di fama mondiale. Nel 2013 Gavino passò il timone alla nuova Presidente, Paola Deserra, 41 anni di Ortueri. Il nuovo direttivo che comprende Gianfranco Pinna (Vice Presidente), Federico Giannoni (Direttore Tecnico) e Antonino Profera (Consigliere) ha puntato tutto sui bambini e sulle scuole, in territori dove l’attività scacchistica era inesistente, anteponendo all’agonismo puro i valori etici e morali del gioco, le valenze educative, per contrastare bullismo e dispersione scolastica. Partendo dalla Baronia i Progetti di Scacchi a Scuola si sono diffusi a macchia d’olio nel capoluogo, nel nuorese e, grazie alla collaborazione con l’Istruttore della Federazione Enrico Santilli, anche ad Arzana ed Ilbono. Con una crescita costante e 1.000 bambini/anno il Circolo di Nuoro è di gran lunga il 1° Circolo in Sardegna per presenza nelle scuole.


Edoardo Fiorillo

Biologo con formazione molecolare è da sempre interessato alle patologie autoimmuni sia monogeniche che complesse. Dopo alcuni anni negli Stati Uniti trascorsi a studiare le proteine coinvolte nell’eziopatogenesi del diabete di tipo 1, ha fatto rientro in Italia per affacciarsi nel mondo della genetica delle malattie complesse e dei determinanti genetici del sistema immunitario. Ha contribuito a capire che il sistema immunitario ha una forte componente genetica che lo influenza, con potenziali implicazioni terapeutiche per le patologie autoimmuni che hanno un’incidenza tra le più elevate al mondo quali il diabete di tipo 1 e la sclerosi multipla. Attualmente, riveste il ruolo di responsabile della sede dell’Istituto di Ricerca Genetica e Biomedica del CNR di Lanusei.


Anna Maria Roncoroni

Psicologa, dottorata in psicologia, Presidente AISTAP (Associazione Italiana per lo Sviluppo del Talento e della Plusdotazione) e membro del Comitato Generale del Consiglio Europeo per le Alte Abilità. Premio del Mensa Internazionale per Beneficio alla Società.


Alessio Perniola

Divulgatore scientifico e formatore professionista. Da anni è impegnato nell’ideazione di interventi di comunicazione innovativa della scienza che abbiano il carattere dell’originalità e dell’interattività. Ha partecipato ai più importanti eventi di divulgazione scientifica in Italia e all’estero. Vanta collaborazioni con università ed enti di ricerca. Fisico di formazione, ama fondere nelle sue mostre, laboratori, spettacoli e giochi, i diversi rami del sapere, i linguaggi espressivi artistici e la scienza. Nel 2011 fonda MULTIVERSI divulgazione scientifica, nel 2014 fonda e diventa direttore scientifico del festival CassanoScienza.


Laboratorio K

L’associazione “Laboratorio K” nasce nel 2015 dopo un’esperienza ventennale dei soci (Simone Masala e Barbara Pitzanti) nel mondo del “gioco usato come strumento didattico ed educativo” e dei “giochi di ruolo”.
Ha come principale finalità la ricerca, la sperimentazione, la realizzazione di metodi innovativi, l’applicazione del Gioco nel mondo della didattica innovativa. Collabora strettamente con aziende internazionali nel campo del Gioco Scolastico (Dusyma, Germania) e della Robotica Educativa (DFRobot, Cina), con le quali ha contratti di consulenza e di ricerca e sviluppo.
La realizzazione delle Aule K nelle scuole è un esempio dei laboratori sperimentali che vengono sviluppati per le scuole di ogni ordine e grado e coinvolgono in media circa 5000 alunni all’anno in Italia e all’estero.


Giorgio Dendi

Quando lui era giovane, non esistevano competizioni di Giochi Matematici, ma da
quando ci sono queste gare, lui è in prima linea per far conoscere la bellezza dei
problemi e la felicità che possiamo provare nel risolverli, dopo aver scoperto
meccanismi e teoremi. Dendi stesso, oltre che allenatore della squadra italiana, è
concorrente lui stesso, e continua a giocare con i numeri, così come gioca anche con
le parole, essendo enigmista impegnato sia nell’ideazione di giochi di parole, sia nella
soluzione. Anche le sue apparizioni in tv sono frutto di studio e idee innovative che
permettono in pochi secondi di portare a compimento una prestazione; ne sono
esempi la sua creazione di un cruciverba in diretta in tre minuti a “Scommettiamo
che…?” e l’estrazione di radici, fino alla radice nona, di numeri che potevano avere fino
a 18 cifre a “Superbrain – Le Supermenti”, entrambi programmi trasmessi su Rai 1.


Federico Cherchi

Classe 1976, si diploma in Pianoforte nel 1996 e in Musica Elettronica nel 1999, col massimo dei voti, al Conservatorio di Musica di Cagliari. Conseguita la licenza inferiore in composizione tradizionale, alterna l’attività di concertista – in ambito classico – con quella di compositore di musica elettroacustica e sperimentale (con opere presentate in importanti festival: “La Terra Fertile” a L’Aquila, Amici della Musica e Spaziomusica Ricerca a Cagliari, “Futura” a Crest), perfezionando gli studi con importanti Maestri (Mº Michele Campanella all’Accademia Chigiana di Siena e nella Scuola di perfezionamento pianistico di Ravello, Mº Bruno Mezzena, Mº Janos Meszaros per la musica da camera). Da quasi dieci anni insegna presso numerose Scuole Civiche di Musica della Sardegna.