Mostre, visite e laboratori


Centro ProgeNIA- Conferenze e visite presso il centro

Tutto quello che avreste voluto sapere sul DNA dei sardi ma che non avete mai osato chiedere! Perché siamo in media un po’ più bassi? Perché soffriamo più di altri popoli di patologie autoimmuni? L’ambiente circostante è davvero così importante per come siamo? Queste sono le domande che troveranno risposta nella visita del Centro di Ricerca del CNR conosciuto come ProgeNIA. I ricercatori dell’Istituto accompagneranno gli adulti ed i piccini nel viaggio attraverso la clinica e la ricerca biomedica che viene studiata nei laboratori di ProgeNIA presso Lanusei.

Il Centro di Ricerca sarà aperto al pubblico i giorni 25 e 26 Maggio dalle ore 9.00 alle ore 13.00. Le visite in gruppi non superiori alle 20 unità, avverranno previa prenotazione telefonica al numero 0782 480674 o per e-mail all’indirizzo uos.lanusei@irgb.cnr.it.

Il Centro di Ricerca ProgeNIA è stato fondato nel 2001 da un giovane ricercatore del CNR Giuseppe Pilia. La ricerca è dedicata allo studio delle cause genetiche e ambientali che determinano l’invecchiamento del nostro organismo e che predispongono all’insorgenza delle patologie autoimmuni ed delle condizioni cliniche associate all’invecchiamento. Attualmente la ricerca è focalizzata nell’identificazione dei motivi che portano ad un progressivo malfunzionamento del sistema immunitario e del perché sia molto variabile tra le persone.


MOSTRA DIDATTICA “GIOGOS, GIOGHITUS E DISAOGOS”

La mostra propone, in due sezioni espositive, aspetti e possibilità offerti alla didattica dalla trattazione e progettazione di percorsi legati al Gioco.

La prima sezione presenta una serie di GIOCATTOLI e GIOCHI TRADIZIONALI accompagnati da tavole illustrate che ne descrivono aspetti e regole. I materiali rivalutano e valorizzano una modalità del fare gioco carica di connotazioni culturali capaci di raccontare il territorio che li ha prodotti, e che sebbene non sia riuscita a resistere agli attacchi del mercato, è sopravvissuta nei numerosi angoli della memoria.

La seconda sezione espone alcuni GIOCHI DIDATTICI realizzati in un Laboratorio di disegno tecnico condotto in una classe V con l’obiettivo di stimolare le capacità costruttive e le potenzialità ideative e creative del ragazzi, all’interno di un Progetto in rete con l’Istituto d’Arte di Lanusei. I giochi, progettati dagli alunni della Scuola Primaria, sono stati costruiti nei laboratori dell’Istituto d’Arte dagli studenti di una classe I, sezione disegnatori di architettura e arredamento.

Presso la Casa Museo, 1° piano

Orari:9.00 – 13.00

15.00 – 17.00

– A cura della Scuola Primaria “A. Gramsci” – Plesso di ELINI (I. C. di Ilbono).  (Responsabile  dell’iniziativa – Ins. Angela Murgioni).


Visite al Planetario e Osservatorio astronomico “Ferdinando Caliumi”

Visite al planetario e osservatorio astronomico Ferdinando Caliumi

A.O.A. Associazione Ogliastrina di Astronomia

Attualmente il telescopio, realizzato dai soci dell’Associazione e collocato nell’osservatorio Ferdinando Caliumi sul Monte Armidda, permette a semplici curiosi e a specialisti del settore di ammirare i corpi celesti con una nitidezza che ha in Europa pochi rivali. Nel corso di quasi trent’anni di attività i volontari hanno visto salire sulla sua scaletta migliaia di visitatori che si avvicinano affascinati ad una scienza spesso ritenuta complicata e comprensibile ai soli addetti ai lavori.

In occasione della manifestazione “Scienza in gioco 2017” l’AOA mette a disposizione di chi desidera avvicinarsi alle scienze astronomiche la strumentazione presente all’osservatorio astronomico Ferdinando Caliumi (si osserveranno Giove, Saturno e l’ammasso globulare M13, e si imparerà a riconoscere le principali costellazioni sul piazzale esterno). Inoltre organizza visite guidate al planetario sito nei locali del liceo classico a Lanusei.

Visite al planetario (massimo 30 persone a visita):
luogo: liceo classico Lanusei;
orari: il 25-26-27-28 maggio dalle ore 10.00 alle ore 11.00.

Visite all’osservatorio astronomico (massimo 25 persone a visita):
luogo: osservatorio astronomico Ferdinando Caliumi, loc. Monte Armidda;
orari: il 25-26-27-28 maggio dalle ore 21.00 alle ore 23.30 (si consiglia di portare una torcia e di indossare abbigliamento adeguato).

Per prenotazioni +39 380 – 3688198  –  info +39 328 5604152     info@astroarmidda.it


Pubblici segreti

di Anna Lanza e Cesco Reale, in collaborazione con Ass. Iklos, Privacy Flag, Festival della Scienza, Univ. Trento, CEMEA Veneto, Fondazione Bitcoin Italia

La protezione dei dati personali è un tema sempre più scottante e i problemi aperti sono ancora molti. Innovative tecnologie basate su algoritmi matematici vengono in nostro aiuto: in particolare la crittografia, grazie alla quale un testo è trasformato in un insieme di segni privi di significato (per chi non conosca la chiave giusta per decifrarli). In questa mostra scoprirete storia e meccanismi della crittografia, della steganografia (l’arte di nascondere i messaggi) e delle crittovalute, monete virtuali (come il Bitcoin) basate su tecniche crittografiche. In breve: protezione dei dati personali, progetto Privacy Flag, scitala spartana, cifrari di Cesare, Vigenère e Vernam, disco di Alberti, macchina Enigma, crittografia visuale, Tor, Bitcoin, inchiostro invisibile e infine giochi a tema!

http://cescoreale.com/it/project/public-secrets/

Luogo: In biblioteca

Orari: da giov. 25 a dom. 28, 9-12, 15-17


H2OLTRE

di Alessio Perniola

Acqua: una delle molecole più semplici, ma allo stesso tempo la più sorprendente. Il laboratorio rappresenta un’immersione non scontata alla scoperta dei segreti dell’oro blu.

Capillarità, densità, tensione superficiale, adesione e coesione, rifrazione, riflessione, propagazione del suono, energia idraulica.

L’obiettivo? Scoprire tutte le affascinanti proprietà dell’acqua e le sue straordinarie applicazioni nell’ambito dell’acustica, dell’ottica, fino a immaginare come, da una semplice goccia d’acqua, si possa creare una “magia”.

I contenuti scientifici verranno affrontati in modo dinamico e divertente e saranno adatti, grazie alla mediazione dall’animatore scientifico, a grandi e piccini.

Luogo: Hotel Murru

Orari: da ven. 26 a dom. 28, 9-12, 15-17.