Area Ludica

Area Ludica

SCACCHI  – Lo Sport della Mente

Il gioco di strategia più praticato al mondo. Un cocktail di sport, scienza ed arte dove si fondono agonismo, logica, tecnica ed immaginazione. Le caratteristiche del gioco rendono ogni partita unica, differente, con nuove situazioni e posizioni che pongono nuovi problemi da risolvere, stimolando valutazioni e decisioni. Uno sport che unisce tutte le fasce di età, senza barriere, in cui l’astuzia prevale sulla forza fisica. Il rispetto delle regole, codificate da secoli ed uguali in tutto il mondo, costituisce un naturale antidoto contro il bullismo. Si può giocare ovunque, a livello agonistico oppure come semplice passatempo, in alternativa a videogiochi e applicazioni.

In alcune nazioni (Armenia, Spagna, Turchia, Russia) è materia obbligatoria nelle scuole primarie. Nel gioco sono presenti diversi collegamenti con materie scolastiche (matematica, logica, geometria) che ne fanno un prezioso strumento complementare e didattico.

Luogo: Piazza Roma

Creative K Lab

Realizzato dall’Associazione Laboratorio K

(a cura di Simone Masala)

Il Creative K Lab nasce dai workshop organizzati da Laboratorio K in tutto il mondo (Dubai, Hong Kong, Norimberga, Roma) nei quali, attraverso l’utilizzo di speciali costruzioni, è possibile immergersi in un vero e proprio laboratorio di design, creatività e logica.
Il tutto secondo la metodologia della Didattica Ludica, che vede il Gioco utilizzato come strumento scolastico.
Le classi saranno guidate in un percorso creativo durante il quale saranno realizzate affascinanti geometrie, forme molecolari e pianeti!

Luogo: mensa della scuola elementare

Il Bosco Incantato – Laboratorio Giochi di Ruolo (GdR)

(Responsabili del progetto Marcello Garau e Mariano Uccheddu)
(Associazione Iklos)


Cos’è un GDR?
Un gioco attraverso il quale i partecipanti diventano i personaggi (PG) protagonisti in prima persona di una storia inventata. Sotto la guida di un Master (o “Narratore”) vivono un’esperienza (fantasy, futuristica, horror, western, etc) e, con l’aiuto di un regolamento, dei dadi e un po’ di buona sorte, ne determinano lo svolgimento.
A turno, in base alla situazione, ogni PG sceglie quale azione intraprendere (es. nascondersi dietro una siepe, affrontare una pericolosa creatura o darsela a gambe levate).
I dadi e le regole determinano la riuscita o il fallimento dell’azione e il Master racconta quello che in “realtà” accade.
Dal mito di Gary Gigax e David Arnenson all’avventura vera e propria.

Luogo: Piazza Roma

Ajò a Giogai e Giogus Antigus

(Associazione Iklos)

Il gioco da tavolo è intrinsecamente funzionale e necessario per l’apprendimento di certe competenze, utilissime nella società e nella vita lavorativa, che le forme tradizionali di insegnamento sono in grado di sviluppare solo in parte, soprattutto le capacità strategiche e tattiche. La strategia è la capacità di ideare un piano d’azione a lungo termine, che prevede per la sua realizzazione molteplici passaggi il cui risultato è valutabile solo avendo in mente il progetto nella sua globalità e lo scopo finale (es. Quoridor, Kingdomino, Pandemia, Carcassonne, etc.) come affrontare una partita in un determinato gioco, ovvero impostare la serie di passaggi necessari alla vittoria, necessita buona strategia.

Attività pratica coi bambini (ma non solo)
Si propone, per ciascun tavolo, uno o più giochi che siano particolarmente adatti a stimolare lo sviluppo di abilità tattico-strategiche, competizione e collaborazione, attraverso l’interazione e il coinvolgimento colloquiale (i bambini fanno questa attività per divertirsi e il laboratorio deve essere divertente). Cogliere le occasioni che si creano per far riflettere sulle strategie messe in atto in una partita, sulle regole del gioco e sui loro effetti. Imparare ad ascoltare e capire un regolamento e la struttura di un gioco. Far conoscere tanti giochi al di là dei soliti classici.

Luogo: Piazza Roma

 


Top